Personalmente, questo Natale non posso tornare nella mia città. Per andare a Serres, devo pagare più di 200 euro di benzina ed oltre 40 euro per il pedaggio.
Preferisco comprare i regali alla mia famiglia (visto che dovrò scegliere per forza una cosa o l’altra). Quindi, non posso vedere i miei vecchi amici ed i miei parenti. Ma che se ne fregano loro, Samara-troikani… di Manolàkis? Se ne fregano di lui, così come se ne fregano degli altri cittadini greci. L’unica cosa che gli interessa è quella di raccogliere i soldi promessi agli usurai.
Vi ricordate che questi giorni – nei bei vecchi tempi- non potevamo toglierci il sorriso dal viso?


Vi ricordate che preparavamo dei viaggi all’estero (gli altri) e ai nostri paesi (noi) per poter rivedere le persone a noi care? Dai, vi ricordate…che vivevamo felicemente? Ve li ricordate o sono riusciti a cancellarli dalla vostra memoria? Perché è quello che desiderano… non farci reagire, non farci urlare e soprattutto… FARCI DIMENTICARE.


Vi chiedo quindi… vi ricordate del Natale che facevamo da ragazzi? RICORDATEVELI.

Riportate queste immagini nella vostra mente. Tutti felici, tutti sorridenti. Ricordatevi dI vostra madre e domandatevi… noi oggi siamo sicuri che facciamo tutto per i nostri figli, come facevano loro?
Ricordatevi dI vostro padre e domandatevi… meritiamo il futuro che hanno deciso questi tipi incredibili per noi e sopratutto per i nostri figli?
RICORDATEVI e reagite.

Noi possiamo ricordare i nostri genitori con orgoglio.


Cerchiamo di fare lo stesso regalo ai nostri figli.

RICORDATEVI e decidetelo… se continuiamo con la stessa politica, Natale prossimo lo passeremo senza regali. Tra due anni non festeggeremo neanche. Ormai l’hanno capito tutti. Anche i sostenitori del Memorandum, che all’inizio ci dicevano che il Memorandum sarebbe stato solo per qualche mese. Poi ci dicevano che sarebbe durato per pochi anni. E poi hanno ammesso che ci troviamo sotto occupazione e sotto un’austerità continua dai Memoranda per alcuni decenni! Eppure ogni volta sostengono che la politica dei Memoranda è a senso unico!


E ALLORA… SAPETE COS’É A SENSO UNICO?

REAGIRE QUANDO TI STUPRANO.

QUESTO É IL VERO SENSO UNICO. PUNTO E BASTA.
P.S.: Mia madre ha vissuto con il cancro per 17 anni. Si è seduta per 17 volte alla tavola natalizia portando sia una parrucca che un foulard. 17 volte mi ha guardato la notte del Natale e mi ha augurato “e che l’anno prossimo trascorriamo Natale insieme”. E lo diceva sul serio. 17 la bestia… mangiava le milze e pregava per 17 anni di essere forte e rimanere in piedi, finchè ne suo figlio ne avesse avuto bisogno, finchè fosse cresciuto. Questa cosa voleva. E ci è riuscita. Ha sconfitto il cancro per suo figlio.

E noi, non possiamo capovolgere un Samaràs, per i nostri figli? Ma siamo seri? Non possiamo mandare da quel paese un Samaràs ed un Stournàras (n.d.t. Ministro delle Finanze) ? Possiamo eccome, compagni. E lo faremo. Li capovolgeremo.

Buon Natale e l’anno prossimo liberi (dicono che gli auguri di questi giorni si realizzano).
Mànos