Assume nuovi contorni il pestaggio del deputato di Syriza Dimitris Stratoulis, dopo la pubblicazione del documento audio della BBC, dove si sente un membro di Alba Dorata essere ironico con i nuovi membri dell’organizzazione, che “non hanno potuto provocargli nemmeno una gobba”. Nel documento audio, è stato poi aggiunto un video dalla manifestazione dell’organizzazione locale di Atene di Alba Dorata, dove quello che parlava annunciava che funzionerà un reparto scuola-karate per imparare a picchiare meglio… Alcuni giorni dopo la denuncia di Dimitris Stratoulis, picchiato domenica scorso allo stadio Olimpico da tre uomini che dichiaravano la loro appartenenza ad Alba Dorata, la radio della BBC ha pubblicato un documento audio, in base al quale si sente un membro dell’organizzazione che esprime il proprio dispiacere per i nuovi membri, sottolineando che sono capaci solo di fare i furbi. Nell’audio si sente un membro di Alba Dorata dire: “Voglio dire alcune cose su quanto sentiamo dire in questi ultimi giorni . Prima di tutto voglio esprimere il mio dispiacere, perché alcuni membri di Alba Dorata sono capaci solo di urlare, ecc. Tre di loro lo hanno picchiato per mezz’ora e non sono riusciti a procurargli nemmeno un bozzo in testa. Vergogna!” (applausi). “Tre membri di Alba Dorata, inferociti e non sono riusciti nemmeno a rompergli gli occhiali. Ma dove picchiavano?”

Dimitris Stratoulis e Dimitris Papadimoulis hanno preannunciato il loro ricorso alla Giustizia


“Lo spirito democratico e la forza del nostro popolo non può essere sconfitto e vincerà contro i terroristi del neofascismo” sottolinea in un suo comunicato stampa Syriza. “Come viene riportato dal documento audio della Radio della BBC, è verificato in tutti i modi che l’attacco al deputato di Syriza Dimitris Stratoulis, è stato effettuato da membri di Alba Dorata”, sottolinea Syriza parlando di una confessione cinica del membro di Alba Dorata. Da parte sua, Alba Dorata insiste che non ha niente ha che fare con il caso Stratoulis, che, come riporta, è già stato denunciato per calunnia, sottolineando che “E’ più che ovvio che la voce ignota dagli uffici di Alba Dorata scherzi ed ironizzi per le accuse infondate di Stratoulis, rispetto alla possibilità di un attacco assassino contro di lui da parte di albadorati”. Però nel secondo video che è stato pubblicato, il membro dell’Alba Dorata preannuncia la creazione di una scuola di Karate. Come ha spiegato, funzionerà per i membri più giovani, per non fare brutte figure quando persone alte 3mt ciascuno, picchiano uno “che non vale neanche la pena cacare”,
senza nemmeno riuscire a provocargli un livido.



Scoperta su Alba Dorata dalla BBC

Nel video si vede che chi parla viene interrotto dalle risate del pubblico ma anche dagli applausi del deputato sorridente di Alba Dorata, Panayotis Iliopoulos che era presente alla manifestazione. Il deputato di Alba Dorata ha cercato di spiegare l’inspiegabile, dicendo che queste dichiarazioni sono state fatte per… scherzo. “Si è perso lo humor, l’audio della BBC non è un documento”, ha sottolineato il deputato al REAL FM e si è riferito anche all’incidente con Dimitris Stratoulis: “Denunciamo ogni forma di violenza, ma Stratoulis era del tutto ridicolo mentre affermava che lo stava uccidendo l’Alba Dorata”.
Panayotis Iliopoulos ha detto ancora che “tutti i giornalisti sono contro di noi. Noi facciamo humor ed il documento della BBC è un falso documento. Noi non vogliamo avere niente a che fare con i giornalisti della BCC, li cacciamo via ed è per questo che non c’era negli uffici di Alba Dorata nessuno di loro”.

Denuncia per poter rintracciare il membro di estrema destra

La reazione di Syriza è stata immediata: si recherà alla giustizia per poter rintracciare l’albadorato che si riferisce – come è stato presentato dalla BBC- al pestaggio di Dimitris Stratoulis. Come ha scritto Stratoulis sul suo profilo facebook, sporgerà denuncia oggi al Procuratore. “La polizia e la giustizia possono individuare subito quale albadorato parla in quell’audio della BBC. Domani faremo denuncia per farli muovere”, ha dichiarato il deputato di Syriza. Attraverso il suo account twitter anche il rappresentante parlamentare di Syriza, Dimitris Papadimoulis, ha parlato di un audio rivelatorio, preannunciando anche lui la denuncia. Si sottolinea che Syriza parla di una verifica alla grande del pestaggio di Dimitris Stratoulis da membri di Alba Dorata, caratterizzando questi uomini come “fascisti e teppisti”. In via Koumoundourou (
uffici di Syriza) sottolineano che l’audio rivela come agisce la ferocia neonazista di Alba Dorata.
Domande


Porgono delle domande al governo e al ministro dell’ordine pubblico, considerando che entrambi si trovano bloccati nella posizione di “coinquilini”di Alba Dorata, per poter continuare a seguire passivamente la sua azione. Gli incidenti di Vòlos, che ricordavano quelli di una zona di guerra, ma anche le “missioni speciali” dei membri di Aba Dorata nelle imprese, per chiedere di licenziare i migranti, non sono che pezzi del puzzle che viene completato giorno per giorno.

E come tutto rivela, Alba Dorata non nasconde la sua attività, ma cerca proprio il contrario e questo si capisce anche dalle dichiarazioni pubbliche dei suoi deputati e dei suoi membri.
Denuncia anche dal sindaco di Pireo
“Preparano delle feste provocatorie con la scusa della povertà”

Intensa ed estrema è anche la reazione del sindaco di Pireo Vassilis Michaloliakos alla decisione di Alba Dorata di proseguire con la distribuzione di beni alimentari di fronte al Teatro Comunale, senza chiedere alcun permesso. Il sindaco di Pireo, ha dato l’ordine al vice-sindaco Eustàthios Kostantoùzos di porre denuncia: “C’è gente che dovrà capire che a Pireo le leggi e le regole vanno rispettate. Nessuno, e con nessuna scusa, può violare le leggi ed occupare spazi che appartengono al Comune di Pireo”, ha dichiarato il sindaco Vassilis Michaloliàkos e ha poi aggiunto “i partiti se vogliono esercitare politica sociale complementare, lo possono fare nei propri uffici o chiedere prima il permesso”.
Il sign. Michaloliakos ha inoltre sottolineato che “alcuni continuano a credere che con la scusa della povertà dei nostri concittadini provati da questa crisi, possono preparare feste e sottoporli a procedure che offendono la loro dignità” e viene riportato che “il Comune di Pireo e la sua Chiesa si prendono quotidianamente cura, e non solo per caso e giusto per farlo vedere, di migliaia di cittadini che hanno bisogno di un piatto e di generi di prima necessità, senza strumentalizzare il dolore umano e la miseria”.