Sono gravi gli effetti dell’attacco contro un 30enne musulmano a Xanthi , giovedì sera.
In particolare, oltre allo scontro di 35-40 membri di Alba Dorata contro 20-25 membri del Circolo Autonomo di Xanthi (Autonomo Steki Xanthis), stanno venendo alla luce testimonianze che parlano di minacce rivolte contro i giovani musulmani e gli studenti che si recavano a seguire dei corsi pomeridiani in un istituto privato. Tutto questo sarebbe avvenuto nella piazza centrale di Xanthi, la sera stessa dello scontro.
La vittima dell’attacco dei membri di Alba Dorata è un 30enne proveniente dalla vicina Pachni e residente a Xanthi. Egli stesso ha dichiarato a XanthiPress.gr che durante lo scontro camminava nelle vicinanze parlando al cellulare in pomacco ed è rimasto vittima del pestaggio di circa otto membri di Alba Dorata che portavano caschi e tenevano dei bastoni. Ha riportato molteplici lesioni alla testa e al corpo ed è tuttora ricoverato all’Ospedale di Xanthi.
In ospedale ha ricevuto la visita del deputato Alexandros Kontos, che era per caso presente allo scontro, mentre la mattina è stato incontrato dal dirigente dell’Ospedale e dall’assessore regionale Fotis Karalidis, il quale ha dichiarato che chiederà l’intervento della Magistratura per far luce sull’incidente a sfondo razziale. Nel pomeriggio di venerdì ha anche ricevuto la visita  del deputato di Syriza Zeybek Hussein.
Denunce sulle intimidazioni in piazza rivolte contro alcuni giovani musulmani 
Subito dopo il pestaggio, secondo testimonianze di ragazzi della minoranza che si stavano recando ai loro corsi scolastici privati pomeridiani – testimonianze confermate anche dagli insegnanti – alcuni membri di Alba Dorata si sono diretti verso di loro, chiedendo i loro nomi. Tutti davano dei nomi cristiani, temendo un nuovo attacco. Un’insegnante musulmana ed alcune ragazze si sono nascoste dentro un negozio, per evitare di incontrare Alba Dorata per strada.
Alcuni studenti e alcuni insegnanti dell’Istituto Scolastico della Minoranza riferiscono che il giorno dopo tra i ragazzi regnava il panico, soprattutto tra gli adolescenti che parlano turco o le ragazze che portano il velo. Impressiona il fatto che i membri di A.D. che hanno partecipato agli attacchi avevano tutti tra i 35 e i 40 anni, e tra di loro c’era anche una vecchia che brandiva un’asta.
Per quanto riguarda la Polizia, al momento dello scontro  in piazza c’erano solo due motociclisti dell’unità DIAS che non sono intervenuti, mentre successivamente sono apparsi tre plotoni di MAT provenienti da Xanthi e da Komotini.
La Magistratura indagherà, a quanto è noto, sul compimento di reati  processati d’ufficio, mentre non si sa se la vittima dell’attacco sporgerà denuncia, visto che, come dice, non è in grado di identificare i membri di Alba Dorata che lo hanno pestato.
29/03/2013
Traduzione di Atene Calling