22.15: sassaiola tra membri di Alba Dorata e antiautoritari nel centro di Patrasso. All’incrocio tra  Sisini e via Gùnari si stanno fronteggiando due gruppi con lanci di pietre, sotto gli occhi sorpresi dei passanti!


22.23: la zona di Psilalonia in questo momento è una camera a gas, i poliziotti con un fitto lancio di lacrimogeni stanno tentando di allontanare gli anarchici e i membri di Alba Dorata; alcuni cassonetti sono stati dati alle fiamme.


22.27: chiusa via Gùnari. La polizia continua il lancio di lacrimogeni mentre gli antiautoritari si sono raccolti all’occupazione di Marangopulio e i membri di Alba Dorata si dirigono verso piazza Ipsilòn Alonìon.


22.40: veicoli della polizia si trovano in via Gùnari, all’altezza di piazza Omonia, evidentemente per impedire un eventuale attacco degli antiautoritari alla sede di Alba Dorata in via Ghermanù.


22.58: secondo alcuni testimoni intervistati da thebest.gr, tutto è iniziato quando un gruppo di giovani ha aggredito dei clienti di un locale in piazza Ipsilòn Alonìon. Questi hanno reagito e gli incidenti si sono estesi sino a via Sisini e nelle strade limitrofe.


23.30: un gruppo di circa 150 antiautoritari si sta dirigendo dall’occupazione di via Korinthou verso via Gùnari.


23.34: nuova tensione in questo momento a Psilalonia, Sisini e via Gùnari. Piovono lacrimoeni.


23.38: la polizia non ha lasciato che i manifestanti usciti da via Korinthou si avvicinassero al Marangopulio e li ha fermati all’incrocio tra Sisini e Gùnari. Tensione sul posto, alle forze di polizia presenti si è aggiunto un plotone di MAT.


23.44: gli antiautoritari hanno eretto una barricata con cinque cassonetti in via Gùnari, a cui hanno poi dato fuoco. L’atmosfera è asfissiante.


23.50: una settantina di antiautoritari si trovano fuori dal Marangopulio e chiedono ai poliziotti di allontanarsi. Gridano slogano contro la polizia, Alba Dorata e i giornalisti.


00.06: aumentano i manifestanti fuori dal Marangopulio. Continuano a gridare slogan chiedendo alla polizia di andarsene. Via Gùnari rimane chiusa.


1.03: gli antiautoritari hanno portato altri quattro cassonetti davanti al Marangopulio e li hanno dati alle fiamme. I MAT si trovano agli incroci tra via Gùnari e Charalambi, Charalambi e Karatzà, Sisini e Psilalonia.

Nonostante l’ora, molta gente si trova in via Gùnari, mentre a Psilalonia si trova un veicolo dei vigili del fuoco.


2.24: sono stati effettuati quindici fermi da parte della polizia. Fuori dal Marangopulio rimangono circa sessanta persone. La polizia si è spostata a Psilalonia. Via Gùnari è stata riaperta.


Fonte: thebest.gr

Traduzione di Atene Calling