xtypima1
Un ragazzo che si trovava alla stazione della metropolitana “Monastiràki”, dopo aver subito un feroce attacco da parte di due sostenitori di Alba Dorata che lo hanno picchiato con il manico di una scopa, è stato portato in ospedale coperto di sangue. Due uomini che indossavano  magliette con il logo di Alba Dorata e con lo slogan “Molòn Lavè”  lo hanno colpito ripetutamente in testa ferendolo.
Sul posto sono arrivate le forze di polizia che hanno arrestato i due uomini, mentre il ragazzo è stato portato in ambulanza all’ospedale.
Tutto era cominciato poco prima, quando i due albadorati avevano attaccato verbalmente un pakistano che si trovava alla stazione di Monastiraki. Successivamente hanno iniziato a spingerlo e picchiarlo.  Il ragazzo, che vendeva gioielli sul posto e si trovava là insieme alla sua compagna,  vedendo la scena ha deciso di intervenire. “Perché lo picchiate e lo spingete?” ha chiesto. Quelli hanno risposto: “Vuoi che domani si scopino tua figlia?”.
Uno degli albadorati si è infuriato e ha litigato con la compagna del venditore ambulante. La ragazza si è difesa, schiaffeggiando il membro di Alba Dorata, che si è allontanato alla ricerca di un oggetto per poter attaccare la ragazza e il giovane. Ha trovato un manico di scopa, è tornato indietro e appena ha visto il ragazzo si è lanciato con odio contro di lui, ferendolo alla testa.
Fonte: parashknio
Traduzione di Atene Calling