12

In seguito all’intervento in stile colpo di stato, oscurantista e barbaro, del governo tripartito di chiudere l’ERT, i Consigli Amministrativi della POESY (Federazione Nazionale della Stampa), di POSPERT (Federazione Nazionale del Personale della Tv e della Radio di ERT) e della POEPTYM hanno deciso la mobilitazione indicendo uno sciopero continuativo dei giornalisti, dei tecnici, del personale amministrativo di tutti i media pubblici e privati della radiotelevisione con degli scioperi a oltranza di 24 ore.

Lo sciopero di tutti i mezzi radiotelevisivi, nonché delle Agenzie di Notizie di Atene e della Macedonia e del Segretariato Generale delle Notizie inizia alle 6:00 del mattino, oggi mercoledì 12 giugno 2013.

Lo sciopero di stampa, giornali e riviste, inizia dalle 6:00 del mattino giovedì 13 giugno 2013. Dallo sciopero saranno esclusi i mezzi che trasmettono il programma sullo sciopero dei lavoratori di ERT.

Gli scioperi dei lavoratori dei mezzi di informazione si fermeranno solo quando il governo ritirerà le sue decisioni golpiste che mettono il bavaglio all’informazione. I raduni e gli edifici dell’ERT sono pattugliati dal personale dei media e dalle commissioni di sciopero. Oggi, mercoledì, chiamiamo tutti i lavoratori e il popolo ad un raduno di fronte al centro televisivo di Aghia Paraskevi intorno a mezzogiorno.

I CONSIGLI AMMINISTRATIVI DELLE FEDERAZIONI

Fonte: esiea

Traduzione di Atene Calling

Foto di Vassilis Mathioudakis