b4mx427imaapjeu1417896312

Il 6.12, dopo la fine del corteo, sono stata circondata da un’unità DELTA insieme ad altri 50 compagni in piazza Omonia. Sono stata colpita con il manganello sulla schiena e sul viso, perdendo immediatamente quattro denti. Sono stata trasferita all’ospedale Gennimatas, dove mi hanno messo 17 punti e dove mi hanno detto che oltre ai 4 denti anteriori anche altri 4 denti erano rotti.
Voglio ringraziare tutti i compagni dell’occupazione di GSEE, dell’occupazione del vecchio Municipio San Giacomo di Corfù e dello spazio occupato K*Vox, che sono stati subito al mio fianco esprimendo in ogni modo la loro solidarietà e che si sono mobilitati immediatamente per raccogliere soldi per le spese mediche e la riabilitazione, ma anche tutti coloro che individualmente o collettivamente sosterranno questo tentativo.
Al K*Vox c’è una scatola di solidarietà per le mie spese mediche.
La solidarietà è la nostra arma!
Auguro a ogni ferito una buona guarigione e spero di rivederci presto sulle strade.
LOTTA CONTINUA.
Popi F., Atene

Fonte: athens.indymedia

Traduzione di AteneCalling.org