51168-antonis-samaras-primo-ministro-della-grecia

Il primo ministro greco Antonis Samaras, in campagna elettorale per le elezioni politiche, ha fatto un collegamento tra l’attentato contro Charlie Hebdo e le proposte sulla politica migratoria del partito della sinistra greca SYRIZA che «incoraggia l’immigrazione illegale».

«Oggi a Parigi, si è prodotta una strage con almeno dodici morti. E qui alcuni incoraggiano ulteriormente l’immigrazione illegale e promettono la concessione della cittadinanza», ha dichiarato.

Questa osservazione di Antonis Samaras, capo del partito conservatore Nea Demokratia al potere con i socialisti da giugno 2012, in un discorso in Calcidica, è stata espressa nel mezzo di una critica delle proposte di SYRIZA in materia di politica migratoria:

«SYRIZA si trova su un altro pianeta, vuole concedere massicciamente la cittadinanza, l’accesso alle cure mediche e alla copertura sociale a tutti gli immigrati illegali».

Dopo l’attacco contro Charlie Hebdo che ha fatto dodici morti e undici feriti, il Primo ministro aveva espresso «la profonda tristezza e l’indignazione del popolo greco».

Un ritegno ben presto dimenticato.

Fonte: politis

Traduzione di AteneCalling.org