www.kar.org.gr_2015-03-26_06-55-17_screen-shot-2015-03-26-at-8.52.52-am-1

La sera di mercoledì [25/3/2015, n.d.t.] a Chanià un gruppo di giovani, segnalati come appartenenti ad Alba Dorata, ha aggredito verbalmente alcuni migranti e ferito un cittadino che aveva provato a prendere le difese delle vittime dell’aggressione razzista. In seguito, un gruppo di ignoti ha attaccato gli uffici di Alba Dorata.

Nel tardo pomeriggio del 25/3 un gruppo di giovani ha aggredito verbalmente alcuni migranti che si trovavano a Splanzia, nei pressi di Chanià. Un medico, notando la scena, è intervenuto chiedendo il motivo dell’aggressione. Poco tempo dopo gli aggressori hanno visto il medico che camminava solo lungo via Daskaloghiannis, sono scesi dall’auto su cui viaggiavano e lo hanno colpito violentemente con un oggetto. In seguito, sono entrati in automobile e si sono dati alla fuga.

Il medico ha riportato ferite al volto è stato trasportato all’ospedale di Chanià, dove è ricoverato per motivi precauzionali. Secondo flashnews.gr, dopo l’aggressione si è svolto un raduno spontaneo di solidarietà, da cui si è staccato un gruppo, che si è diretto agli uffici di Alba Dorata. Il gruppo ha fatto irruzione negli uffici dell’organizzazione neonazista e ha provocato danni materiali. Contemporaneamente, un gruppo di persone si è diretto al “Museo della Nazionale greca” dell’associazione “Faro biancoceleste”, provocando anche lì danni materiali.

Fonte: kar.org.gr

Traduzione di AteneCalling.org